Gargano: tutti gli Itinerari ed Eventi culturali del Parco Nazionale del Gargano
Garganonews.it Portale d'informazione turistica e di costume
19/10/2019

Login
Sondaggi
Qual è secondo voi l'aspetto turistico più rilevante del Gargano?

il mare e la natura
i luoghi religiosi
i piccoli centri


San Marco in Lamis, terra di letterati e uomini di cultura

Accenni sui talenti Sammarchesi...in giro per il mondo
articolo di Enza Moscaritolo


Cultura 15/11/2007 16:57
Il caso di San Marco in Lamis è sicuramente emblematico nel Gargano. E', infatti, raro trovare una comunità altrettanto prolifica di letterati e uomini di cultura come è accaduto nel comune garganico. A cominciare da uno dei precursori del neorealismo cinematografico italiano, Francesco De Robertis:  dai suoi film ("Uomini sul fondo" del 1941 e "Mizar" del 1953, per citarne alcuni) si è poi generato quel filone artistico che per anni ha scandito i ritmi dell’arte italiana.

Un vero gigante del panorama letterario italiano è un altro sammarchese doc, Pasquale Soccio, scomparso qualche anno fa, divulgatore della cultura garganica, amico personale di importanti uomini di cultura, che, tra le numerose opere, firmò un autorevole saggio sul filosofo napoletano Gianbattista Vico. Altro personaggio fuori dal comune è certamente Joseph Tusiani (nella foto in alto), docente di Letteratura Italiana, fine linguista e traduttore, trapiantato negli Stati Uniti nel secondo dopoguerra dove ha fatto conoscere e apprezzare la cultura e le tradizioni italiane, ma soprattutto garganiche.

Ciò che contraddistingue gli intellettuali di questa terra, ovunque essi vadano, è il forte attaccamento alle radici, l’orgoglio delle origini, il ricordo nostalgico delle antiche tradizioni e del contatto con una natura forte e rigogliosa, come la tempra che li ha forgiati. Questa memoria rimane fulgida nelle loro parole, senza diluirsi o stemperarsi negli anni. Tusiani conserva ancora gelosamente la sua casa nel centro storico di San Marco in Lamis, dove torna ogni estate per respirarne l’aria genuina, il profumo dei dolci e dei prodotti da forno fatti come una volta e ascoltare il suono del dialetto, di cui è stato sempre un  dotto conoscitore.

Questo articolo è stato letto 6077 volte.
Commenti (0) | Sono d'accordo
Leggi gli altri articoli dello stesso autore

Home | Contatti | Attualità | Turismo | Gastronomia | Eventi | Cultura | Turismo Italia | Video | Tg Gargano | Hotel Gargano

Garganonews.it - Tutti i diritti riservati