Gargano: tutti gli Itinerari ed Eventi culturali del Parco Nazionale del Gargano
Garganonews.it Portale d'informazione turistica e di costume
20/10/2019

Login
Sondaggi
Qual è secondo voi l'aspetto turistico più rilevante del Gargano?

il mare e la natura
i luoghi religiosi
i piccoli centri


Un’estate che risveglia il corpo e lo spirito

Il sapore del Gargano ad Agosto
articolo di Pina D'Errico


Turismo 30/07/2012 07:45
Una terra che lascia sempre senza fiato. Così è il Gargano, con le sue spiagge, le sue calette, le sue baie, i suoi suggestivi strapiombi e i suoi faraglioni, torri e antiche necropoli, pinete e foreste, paesi abbarbicati sulle rocce e il suo mare, perla azzurra che accarezza con i raggi del sole tutta la costa. Scenari sempre diversi che fanno la gioia dei viaggiatori.

C’è un periodo dell’anno, però, in cui il Gargano mostra la sua anima più autentica, giorni in cui i suoi luoghi sviscerano tutto il fervore insito nelle sue radici. E’ agosto. L’atmosfera che si respira è sospesa tra un vivido presente e un antico passato, mentre ogni cosa è impregnata di un’aria genuina, festosa e fuori tempo.

Una vacanza nel Gargano ad agosto non è sinonimo solo di sole, mare e relax in una delle sue splendide e assolate spiagge. Questo territorio pullula di affascinanti bellezze storiche, sagre coreografiche, feste patronali ed eventi strettamente legati alla tradizione. Un esempio su tutti è il Carpino Folk Festival, che quest’anno ricorre dal 4 al 10 agosto, una manifestazione che ha ridato vita a un patrimonio fatto non solo di musica, folklore e balli antichi, ma a un intero sistema di valori.

L’estate nel Gargano poi può diventare un vero e proprio tripudio di sapori. Basterà immergersi nelle tante sagre locali per provare i piatti tipici di questa terra preparati da mani sapienti, profumi e aromi che si diffondono nelle piazze e nei vicoli insieme al sottofondo costante delle musiche popolari. Da non perdere, il 13 agosto, la sagra del pesce e dei prodotti tipici a Cagnano Varano, un evento che, giunto alla sua diciottesima edizione, è diventato ormai un appuntamento fisso dell’estate garganica.

Il Gargano però è anche una terra piena di sacralità. Lo si può comprendere facilmente addentrandosi nelle tante feste patronali che riempiono il mese di agosto. È in queste occasioni, tra le tipiche luminarie allestite per le strade e le solenni precessioni che coinvolgono tanti fedeli, che la storia e la cultura si mescolano alla mitologia risvegliando usi e costumi che affondano le loro radici in tempi lontani. La festa di San Rocco a Rodi Garganico dall’11 al 19 agosto oppure la festa patronale della Madonna dell’Assunta e S. Rocco a Ischitella ne sono solo alcune.

Quanto fascino si può ritrovare nel Gargano ad agosto, un intreccio di natura e cultura che fanno di questo lembo di terra pugliese un unicum nel panorama dell’offerta turistica italiana.

Questo articolo è stato letto 6972 volte.
Commenti (0) | Sono d'accordo
Leggi gli altri articoli dello stesso autore

Home | Contatti | Attualità | Turismo | Gastronomia | Eventi | Cultura | Turismo Italia | Video | Tg Gargano | Hotel Gargano

Garganonews.it - Tutti i diritti riservati