Gargano: tutti gli Itinerari ed Eventi culturali del Parco Nazionale del Gargano
Garganonews.it Portale d'informazione turistica e di costume
23/08/2019

Login
Sondaggi
Qual è secondo voi l'aspetto turistico più rilevante del Gargano?

il mare e la natura
i luoghi religiosi
i piccoli centri


Non sempre l’Epifania ogni festa porta via

Gli eventi continuano sul Gargano
articolo di Pina D'Errico


Eventi 17/01/2012 19:04
Sarà perché non ci siamo ancora ripresi dai bagordi delle feste natalizie, sarà perché facciamo fatica a tornare alle normali abitudini della vita quotidiana o semplicemente perché in periodi di crisi come questi non vogliamo deprimerci ulteriormente, ma uno dei primi pensieri che ci balena per la testa è “qual è la prossima festività”?

Non serve aspettare troppo. I motori qui sono già caldi per un evento sentito in tutta Italia e che ogni città e ogni paese festeggia con le sue usanze tipiche: il Carnevale. Il Gargano può vantare i suoi spettacoli e tra questi, uno dei più attesi è sicuramente quello di Manfredonia.  Il Carnevale dauno è sempre un’onda di emozioni, un’ebbrezza che inizia a propagarsi ancora prima che sia dato il via alla manifestazione, una sensazione euforica che serpeggia tutto l’anno, nelle strade, nelle piazze, tra la gente, nelle scuole, nei negozi. La sua macchina organizzativa sta lavorando a pieno ritmo già da tempo. Pronto già un programma ricco di eventi, non resta che prepararsi a una kermesse di colori che ci farà tuffare in un mare di spensieratezza.

Nel Gargano però c’è un'altra cittadina che si dedica anima e corpo al Carnevale. E’ Rodi Garganico che anche quest’anno festeggerà il suo Carnevale trasformandosi in un caleidoscopio di luci, musica, stelle filanti e coriandoli. Anche qui i preparativi fervono da mesi: carri allegorici, maschere, sfilate, scorte di frittelle e dolci tipici del Carnevale. Tutti si preparano per accogliere i turisti e gli abitanti dei paesi vicini e per mostrare loro tutta la straordinaria vivacità di Rodi Garganico.

Oltre al Carnevale però c’è un’altra ricorrenza da festeggiare per apprezzare appieno la terra garganica: la festa di San Valentino. Il 14 febbraio qui è una data speciale perché il Santo, oltre che proteggere gli innamorati, è anche il patrono degli agrumi e di Vico del Gargano. Lo sanno bene i garganici, ma anche i turisti che ogni anno accorrono nella cittadina degli agrumi per partecipare ad una suggestiva celebrazione che si rinnova dal 1618: una settimana di festa in onore del patrono che contempla numerose iniziative, dalla santa messa e la processione ad una fiera di prodotti tipici. Per l’occasione tutto il centro storico della città di Vico è addobbato con composizioni a base di agrumi.

La Settimana di San Valentino diventa così una splendida opportunità per scoprire questo borgo nel cuore del Parco Nazionale del Gargano che ha sempre suscitato l’interesse degli amanti dell’arte e della cultura con il centro storico, le viuzze strette con scorci mozzafiato (tra cui il famoso “vicolo del bacio"), le chiese. Un posto privilegiato è dedicato alla gastronomia: le bancarelle allestite nel centro sono la testimonianza della ricchezza dei prodotti tipici di qualità che offre questo territorio: dall’olio al vino, dai formaggi ai salumi, dai dolci alle conserve. Ecco come una festa, ancora una volta, si trasforma in un’occasione per dichiarare il proprio amore per la terra e le tradizioni.

Questo articolo è stato letto 6524 volte.
Commenti (0) | Sono d'accordo
Leggi gli altri articoli dello stesso autore

Home | Contatti | Attualità | Turismo | Gastronomia | Eventi | Cultura | Turismo Italia | Video | Tg Gargano | Hotel Gargano

Garganonews.it - Tutti i diritti riservati