Gargano: tutti gli Itinerari ed Eventi culturali del Parco Nazionale del Gargano
Garganonews.it Portale d'informazione turistica e di costume
22/08/2019

Login
Sondaggi
Qual è secondo voi l'aspetto turistico più rilevante del Gargano?

il mare e la natura
i luoghi religiosi
i piccoli centri


Capodanno ai tempi della crisi…con sé stessi

Pensieri e parole nel cuore del Gargano
articolo di Pina D'Errico


Attualità  30/12/2011 13:26
C’è un momento dell’anno particolare, diverso da tutti gli altri: un periodo che, crisi o non crisi, è la speranza ad avere la meglio sui pensieri cupi. Giorni in cui ognuno di noi, segretamente nel proprio intimo, fa bilanci, tira le somme, probabilmente pensa anche a tutti gli errori commessi. I nodi irrisolti sembrano venire al pettine con maggior forza. Eppure a prendere il sopravvento sono i sogni, i desideri, la fiducia perché si sta per vivere una notte singolare.

Che si finisca per trascorrerla intorno alla tavola imbandita di una casa, in uno sfarzoso veglione o in una piazza tra mille sconosciuti, quella è una notte diversa. E scendono i campi solo i buoni propositi: “ricomincio da capo”,“smetto di fumare”, “cambio lavoro”, “mi metto a dieta”, piccoli o grandi progetti che non è detto che vadano a buon fine, ma la semplice sensazione di immaginare, di credere che quello che verrà sarà meglio di ciò che è appena trascorso, ci fa stare bene. Pensieri vissuti ancora più intensamente se si vive in piccole realtà del sud come ad esempio il Gargano d’inverno: altri dubbi ci assalgono, legati non solo alle nostre abitudini quotidiane ma a vere e proprie scelte di vita.

Ed è così che spesso i sogni prendono la direzione di cambiamenti radicali come partire e ricominciare altrove per trovare nuovi stimoli. Sensazioni che ultimamente non colpiscono solo i giovani, ma anche chi è già genitore. C’è la percezione che sia arrivato il momento di mettere un punto e andare a capo: ci avevamo pensato già in altre situazioni, ma il momento è sempre apparso sbagliato.

È una notte in cui le attese si condividono con le persone amate, ma anche se si resta soli, per scelta, per lavoro o per altro, le sensazioni sono le stesse. È una sorta di alchimia che unisce tutti, uno stato imprescindibile, impossibile da trascurare. Il conto alla rovescia allora può iniziare. Prepariamoci: ancora poche ore e potremo salutare il vecchio anno e dare il benvenuto al 2012. Magari nel Gargano.

Questo articolo è stato letto 9279 volte.
Commenti (0) | Sono d'accordo
Leggi gli altri articoli dello stesso autore

Home | Contatti | Attualità | Turismo | Gastronomia | Eventi | Cultura | Turismo Italia | Video | Tg Gargano | Hotel Gargano

Garganonews.it - Tutti i diritti riservati