Gargano: tutti gli Itinerari ed Eventi culturali del Parco Nazionale del Gargano
Garganonews.it Portale d'informazione turistica e di costume
19/10/2019

Login
Sondaggi
Qual è secondo voi l'aspetto turistico più rilevante del Gargano?

il mare e la natura
i luoghi religiosi
i piccoli centri


Primo forum sul turismo provinciale a Pietra Montecorvino

Il Gargano e i Monti Dauni, un futuro da scrivere oggi
articolo di Gaetano Berthoud


Turismo 20/10/2008 12:39
Ha preso il via partendo da Pietra Montecorvino il forum provinciale sul turismo, venerdì 17 ottobre alla presenza di diverse figure del turismo provinciale, regionale e nazionale. Il forum voluto dall'Assessore al Turismo Nicola Vascello, che continuerà con l'appuntamento di venerdì 24 ottobre a Vieste, è stata una buona occasione per vedere da vicino quanto stia a cuore il settore turistico alla nuova amministrazione provinciale.

Il primo a sottolinearne l'importanza, per una Capitanata che sappia motivare turisti e viaggiatori, è stato lo stesso Presidente Pepe, ma soprattutto bisogna segnalare l'attenzione dedicata al Gargano nonostante questo primo appuntamento si svolgesse nei Monti Dauni.

Sia il Presidente che ancor meglio l'Assessore non hanno solo indicato i Monti Dauni come una concreta sorgente di attrattiva culturale, ma nelle parole dell'Assessore è emerso forte il messaggio che è il Gargano a rappresentare la più grande forza turistica della Puglia, è il Gargano il fiore all'occhiello del turismo della Puglia, e ha lodato i tanti operatori del Gargano per il coraggio di fare impresa affrontando tutti i rischi che ne conseguono. Non ha mancato di precisare il dovere però che gli stessi operatori, abbandonati da tempo al loro destino, hanno di crescere e formarsi per un turismo sempre più di qualità.

E così, alla presenza del Direttore del Cotup, portatore del messaggio "tutto questo è Puglia", il Gargano ha fatto finalmente la sua parte da leone, un pò meno i garganici però. Dico questo perchè mi ha un pò meravigliato non vedere nessuno del Gargano tra i presenti a parte l'imprenditore Delle Fave, mi ha meravigliato soprattutto non vedere nessun amministratore di Vieste, considerando che è l'altro paese organizzatore.

Apparentemente si potrebbe dire che, considerando il prossimo forum a Vieste, si è pensato che non fosse così importante essere presente anche a Pietra, invece, proprio perchè ci sono stato, credo che sia stata un'occasione persa per i garganici, politici e non.

Un'occasione persa perchè finalmente abbiamo una Provincia che ci da lustro e rispetto, considerazione e merito, quindi ora si ha il dovere di essere più presenti dal momento che i luoghi comuni non hanno più ragione di esserci.

Durante la mattinata ci sono stati vari interventi, uno su tutti l'esperienza di un consorzio veneto raccontata dal suo ideatore e che oggi rappresenta uno dei consorzi turistici più efficienti d'italia. Un consorzio partito con 28 milioni di vecchie lire e che pian piano ha dettato un cambio turistico culturale nei paesi del Bellunese.

Si è parlato chiaramente dei Monti Dauni e del numero crescente di bed & breakfast in questo territorio per nulla lontano dal Gargano ma ancora poco conosciuto. Argomentazioni più significative sono state illustrate dall'Università di Foggia, con precisazioni e dettagli sui tanti luoghi che i Monti Dauni conservano un pò abbandonati ma che possono senz'altro essere restituiti allo splendore di una storia che nei Monti Dauni non solo fa parte del paesaggio, ma ci rivela lo spessore e l'importanza di questa terra in chiave culturale.

Da garganico e da foggiano penso che questo appuntamento abbia segnato un percorso nuovo e interessante, un percorso chiaro e forte per chi ha orecchie per sentire, qualcosa che in tanti anni di turismo provinciale non è accaduto con così tanta determinazione. Così come sono convinto che il turismo non è mai stato preso così sul serio come sta avvenendo finalmente ora. E' per questo che ricorderò quel giorno a Pietra, un giorno speciale per il nostro turismo e mi meraviglia molto il fatto che sia sui giornali che nel web nessuno ne abbia parlato.

Oltretutto il pomeriggio mi sono dovuto assentare ed avrei gradito saperne di più, quindi invito i giornalisti presenti a scrivere di questo "nuovo" argomento, sempre che la mia analisi sia condivisa. Se poi altri hanno visto la "solita" routine di convegni e niente di più, credo abbiano lo stesso il dovere di raccontare, considerando che a volte leggiamo pure banalità tanto per esigenza di raccontarci qualcosa.

Questo articolo è stato letto 7421 volte.
Commenti (0) | Sono d'accordo
Leggi gli altri articoli dello stesso autore

Home | Contatti | Attualità | Turismo | Gastronomia | Eventi | Cultura | Turismo Italia | Video | Tg Gargano | Hotel Gargano

Garganonews.it - Tutti i diritti riservati